Cerca QUI

Marte, Curiosity trova tracce di metano

Il gas potrebbe indicare la presenza di forme di vita a livello microbico. Ma c'è prudenza.

il pianeta Marte
il pianeta Marte
Il robot laboratorio della Nasa, Curiosity, che dall'agosto 2012 sta esplorando il grande cratere Gale su Marte, ha rilevato tracce di gas metano, fatto questo che potrebbe alludere a una vita a livello microbico passata o presente, sul Pianeta rosso.
LIVELLI FLUTTUANTI.


Nel corso di quattro misurazioni in due mesi su Marte, i livelli medi di metano sono aumentati di 10 volte prima di dissiparsi rapidamente, ma la causa della fluttuazione è ancora sconosciuta.
I ricercatori sono particolarmente interessati a trovare metano su altri corpi celesti, perché gli organismi viventi producono una straordinaria quantità di gas sulla Terra.
Mentre trovare notevoli quantitè di metano su Marte non è un segno certo della vita passata o presente - processi geologici possono anche produrre il gas - è comunque un buon punto di partenza, secondo molti scienziati.
«TROPPO PRESTO PER TRARRE CONCLUSIONI». In questo momento, «è solo la misurazione di un singolo punto per cui è troppo presto saltare a conclusioni», ha detto Paul Mahaffy della Nasa Goddard space flight center di Greenbelt, nel Maryland, uno degli autori del nuovo studio sul metano. «Quindi tutto ciò che possiamo realmente fare è essere aperti alle possibilità. E certamente dovremmo avere una mente aperta. Forse ci sono microbi su Marte che producono metano, ma non si può dire che con certezza. È solo speculazione a questo punto».

Nessun commento:

Posta un commento

Salve! Ogni lettore è invitato a commentare qualsiasi post voglia, ed è un bene il confronto d'idee. Sono dunque io, Riccardo Perilli, ad invitare ognuno di voi, carissimi lettori, a commentare i post che scrivo o condivido. Le uniche due cose che chiedo di rispettare, per chiunque commenti, è che mi scriva poi, in fondo al proprio commento, un nome (non importa il cognome, mi raccomando!) al quale possa far riferimento per rispondergli (altrimenti appare "Commento in anonimo"); e che poi clicchi sulla spunta "inviami notifiche", in modo da poter restare sempre aggiornato sulle risposte che fornirò, e quelle che scriveranno gli altri lettori.
Ringrazio, nel frattempo, in attesa di vostri nuovi commenti, chi già ha commentato e chi commenterà.

Per contattarmi

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore,
vogliate comunicarmelo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto
a variazioni nel tempo.