Cerca QUI

Nuove immagini dalla cometa, ma Philae ancora non si trova

Nuove immagini dalla cometa, ma Philae ancora non si trova  
L'Esa ha reso pubbliche nuove immagini scattate da Philae durante e dopo l'accometaggio del 12 novembre. Le foto purtroppo non mostrano chiaramente dove potrebbe trovarsi il lander, che gli scienziati stanno ancora cercando attraverso le riprese della sonda Rosetta in orbita attorno alla cometa.

Una delle immagini mostra una scia mossa e confusa, segno che è stata scattata in movimento, forse dopo il primo rimbalzo. Gli arpioni che dovevano ancorarlo al suolo infatti non hanno funzionato al momento giusto e Philae è stato proiettato molto lontano dal punto scelto. La zona in cui è finito, inoltre, risulta essere in ombra. Questo ha comportato l'esaurimento delle batterie e un 'letargo' indotto in attesa dell'avvicinamento alla cometa nei prossimi mesi del 2015, quando l'energia solare potrebbe ricaricarle attraverso i pannelli solari. A febbraio 2015 Rosetta compirà un flyby ravvicinatissimo, passerà ad appena sei chilometri dal nucleo, per ottenere nuove osservazioni e tentare così di localizzare finalmente Philae
Nuove immagini dalla cometa, ma Philae ancora non si trova  

Nuove immagini dalla cometa, ma Philae ancora non si trova  

Nuove immagini dalla cometa, ma Philae ancora non si trova  
Alcuni dettagli del nucleo della cometa 67/P Churyumov-Gerasimenko fotografati dalla navigation camera di Rosetta. A febbraio la sonda dell'Esa compirà un passaggio ravvicinato, ad appena sei chilometri, nel tentativo di individuare il lander Philae e fotografare la sua posizione 
Nuove immagini dalla cometa, ma Philae ancora non si trova  

Nuove immagini dalla cometa, ma Philae ancora non si trova  

Nuove immagini dalla cometa, ma Philae ancora non si trova  

Nuove immagini dalla cometa, ma Philae ancora non si trova  

Nuove immagini dalla cometa, ma Philae ancora non si trova  

Nessun commento:

Posta un commento

Salve! Ogni lettore è invitato a commentare qualsiasi post voglia, ed è un bene il confronto d'idee. Sono dunque io, Riccardo Perilli, ad invitare ognuno di voi, carissimi lettori, a commentare i post che scrivo o condivido. Le uniche due cose che chiedo di rispettare, per chiunque commenti, è che mi scriva poi, in fondo al proprio commento, un nome (non importa il cognome, mi raccomando!) al quale possa far riferimento per rispondergli (altrimenti appare "Commento in anonimo"); e che poi clicchi sulla spunta "inviami notifiche", in modo da poter restare sempre aggiornato sulle risposte che fornirò, e quelle che scriveranno gli altri lettori.
Ringrazio, nel frattempo, in attesa di vostri nuovi commenti, chi già ha commentato e chi commenterà.

Per contattarmi

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore,
vogliate comunicarmelo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto
a variazioni nel tempo.