Cerca QUI

Fallisce il recupero del Falcon 9

ROMA - 'Niente sigaro questa volta', questa la conclusione amara nel tweet di Elon Musk, fondatore di Space X, che annuncia il fallimento del tentativo di recupero del primo stadio del razzo Falcon 9 su una piattaforma a largo dell'Atlantico. Il componente del razzo doveva autopilotarsi e atterrare su una piattaforma a 322 chilometri dalla Florida ma evidentemente le cose non sono andate come da programma. 



'Hard landing' lo definisce Musk, trovando un eufemismo a ciò che si può tranquillamente definire uno schianto. Ciò nonostante Musk non perde l'ottimismo e lascia intendere che se l'obiettivo non è stato raggiunto questa volta non vuol dire che non ci saranno altri tentativi.




Il razzo vettore Falcon 9 aveva portato in orbita la capsula orbitale Dragon con successo sabato 10 gennaio scorso, permettendo il rifornimento della Stazione Spaziale Internazionale con 2300 kg di viveri, equipaggiamenti ed esperimenti. Missione compiuta.




Il recupero del primo stadio del razzo Falcon 9, un oggetto di 3,7 metri di altezza, sarebbe stato un risultato eccezionale che avrebbe permesso alla compagnia di risparmiare diversi milioni di dollari segnando un precedente in termini di economizzazione delle costosissime missioni spaziali. C'era il 50% di probabilità di successo, non è andata. Del resto non è facile, in ambito spaziale, riuscire in imprese ambiziose al primo tentativo. Un fattore, quest'ultimo, che non ha mai fermato il progresso.


Fonti

Nessun commento:

Posta un commento

Salve! Ogni lettore è invitato a commentare qualsiasi post voglia, ed è un bene il confronto d'idee. Sono dunque io, Riccardo Perilli, ad invitare ognuno di voi, carissimi lettori, a commentare i post che scrivo o condivido. Le uniche due cose che chiedo di rispettare, per chiunque commenti, è che mi scriva poi, in fondo al proprio commento, un nome (non importa il cognome, mi raccomando!) al quale possa far riferimento per rispondergli (altrimenti appare "Commento in anonimo"); e che poi clicchi sulla spunta "inviami notifiche", in modo da poter restare sempre aggiornato sulle risposte che fornirò, e quelle che scriveranno gli altri lettori.
Ringrazio, nel frattempo, in attesa di vostri nuovi commenti, chi già ha commentato e chi commenterà.

Per contattarmi

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore,
vogliate comunicarmelo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto
a variazioni nel tempo.