Cerca QUI

Test della Nasa su due astronauti gemelli, uno andrà nello spazio

Sono gli unici due astronauti gemelli al mondo e la Nasa effettuerà una serie di test ed esami con uno di loro nello spazio

Test della Nasa su due astronauti gemelli, uno andrà nello spazio – E’ un esperimento unico nel suo genere, una serie di esami clinici, psicologici e test ai quali verranno sottoposti due gemelli. La loro particolarità è legata al fatto di essere gli unici gemelli identici astronauti in tutto il mondo e la Nasa vuole tentare proprio con loro un esperimento unico nel suo genere, con uno dei due gemelli che verrà mandato nello spazio. Per un anno Scott e Mark Kelly dovranno sottoporsi ai test della Nasa ma mentre uno rimarrà sulla Terra, l’altro sarà mandato in orbita per capire, analizzando le capacità mentali, le funzioni psicologiche e l’organismo, quali saranno le differenze riscontrate paragonando i dati con quelli del gemello a bordo della stazione spaziale orbitante, in compagnia del cosmonauta russo Mikhail Kornienko. L’esperimento sulle capacità di resistenza dell’organismo umano nello spazio rappresenta anche il primo passo verso la possibilità che l’uomo vada su Marte.
Gemelli astronauti, esperimenti della Nasa
Gemelli astronauti, esperimenti della Nasa, foto ilpost.it

Ai primi di marzo Scott verrà mandato nello spazio: saranno oltre 500 gli esperimenti condotti nel corso dei dodici mesi; tra le altre cose la Nasa vuole meglio comprendere quali siano gli effetti dell’assenza di gravità sulla fisiologia umana, in un lungo lasso di tempo superiore ai canonici sei mesi. Questo per prepararsi alla missione su Marte che potrebbe durare addirittura tre anni. Gli esperti ricordano infatti che l’organismo umano è fatto per vivere in ambienti con forza di gravità e che la sua assenza può rischiare di indebolire il cuore e rendere le ossa più fragili. Si cercherà dunque di capire gli effetti delle radiazioni sulla massa muscolare e sulla densità ossea a lungo termine.

Nessun commento:

Posta un commento

Salve! Ogni lettore è invitato a commentare qualsiasi post voglia, ed è un bene il confronto d'idee. Sono dunque io, Riccardo Perilli, ad invitare ognuno di voi, carissimi lettori, a commentare i post che scrivo o condivido. Le uniche due cose che chiedo di rispettare, per chiunque commenti, è che mi scriva poi, in fondo al proprio commento, un nome (non importa il cognome, mi raccomando!) al quale possa far riferimento per rispondergli (altrimenti appare "Commento in anonimo"); e che poi clicchi sulla spunta "inviami notifiche", in modo da poter restare sempre aggiornato sulle risposte che fornirò, e quelle che scriveranno gli altri lettori.
Ringrazio, nel frattempo, in attesa di vostri nuovi commenti, chi già ha commentato e chi commenterà.

Per contattarmi

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore,
vogliate comunicarmelo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto
a variazioni nel tempo.