Cerca QUI

Ufo, on-line i segreti sugli avvistamenti Usa: 701 casi rimangono un mistero



Oltre 130mila pagine di documenti declassificati sugli Ufo sono ora disponibili online. Il tutto grazie ad un appassionato dei misteri americani, John Greenewald, il quale per anni ha continuato a bombardare di richieste l'aeronautica militare perchè fossero pubblicate. 
I documenti del cosiddetto "Project blue book" - riferite a notizie sull'avvistamento di Ufo e altri 'oggetti extraterrestrì registrate dall'aeronautica - sono ora visibili in un database online e si basano su almeno 12.618 avvistamenti registrati fra il 1947 e il 1969 nella base aerea dell'Ohio.

Di questi, almeno 701 rimangono 'non identificatì. Anche se i documenti non fanno luce sugli avvistamenti Ufo, non cancellano comunque il fascino sulle teorie di cospirazione che anche il telefilm 'X-Files' ha contribuito ad alimentare. «La gente è sempre colpita da queste storie», ha detto Greenewald.

I documenti di 'Project blue book' sono sempre stati disponibili presso gli archivi di Washington, ma questa è la prima volta che la collezione completa declassificata è disponibile su un database. Una delle cose che forse scontenterà i fan è il fatto che nei documenti si fa solo un breve cenno a Roswell.

La cittadina situata nel deserto nel New Mexico è considerata la capitale americana degli Ufo a causa di un misterioso incidente avvenuto nel 1947 - un oggetto caduto dal cielo immediatamente sequestrato dai militari - che ha fatto nascere miriadi di teorie sul ritrovamento di alieni extra-terrestri. Un caso insabbiato dai militari Usa, accusati anche di cover-up, secondo le teorie di cospirazione.


Fonti

Nessun commento:

Posta un commento

Salve! Ogni lettore è invitato a commentare qualsiasi post voglia, ed è un bene il confronto d'idee. Sono dunque io, Riccardo Perilli, ad invitare ognuno di voi, carissimi lettori, a commentare i post che scrivo o condivido. Le uniche due cose che chiedo di rispettare, per chiunque commenti, è che mi scriva poi, in fondo al proprio commento, un nome (non importa il cognome, mi raccomando!) al quale possa far riferimento per rispondergli (altrimenti appare "Commento in anonimo"); e che poi clicchi sulla spunta "inviami notifiche", in modo da poter restare sempre aggiornato sulle risposte che fornirò, e quelle che scriveranno gli altri lettori.
Ringrazio, nel frattempo, in attesa di vostri nuovi commenti, chi già ha commentato e chi commenterà.

Per contattarmi

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore,
vogliate comunicarmelo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto
a variazioni nel tempo.