Cerca QUI

Atteso oggi il lancio dell’IXV il mini shuttle europeo dell’Esa

Previsto per oggi il lancio sperimentale dell’IXV, ovvero ilmini-shuttle europeo dell’Esa, costruito in Italia da Thales Alenia Space.
Si tratta, ad ogni modo di unanavicella lunga circa cinque metri, senza uomini a bordo ma con all’interno circa una miriade di sensori. La missione, nello specifico avrà una breve durata, di circa un’ora e quaranta minuti circa, che dovrebbe concludersi con lo splash-down nell’Oceano Pacifico. Il piccolo Shuttle dell’Agenzia spazialeeuropea, lanciato dal vettore Vega, partirà dallo spazio porto europeo di Kourou nella Guyana francese, nella fascia oraria tra le 8 e le 10 di mattina corrispondente alle ore 12 italiane.
Atteso oggi il lancio dell'IXV il mini shuttle europeo dell'Esa

Il mini shuttle raggiungerà quota di 412 chilometri d’altezza, ovvero più o meno l’altezza cui orbita la Stazione spaziale internazionale e rientrerà a Terra percorrendo una velocità di massima 7,5 chilometri.  “È la prima volta nella storia che un velivolo europeo effettua un rientro controllato e manovrato nell`atmosfera terrestre: IXV rappresenta un passo fondamentale per il futuro del trasporto spaziale e una conquista, sia per l`Italia sia per l`Esa. Con la missione IXV si avvia lo sviluppo di futuri veicoli di rientro riutilizzabili , destinati al volo orbitale e suborbitale, che vede l`Italia al primo posto in Europa grazie ai contributi del sistema della ricerca, con il Cira a Capua, e dell`industria nazionale, con Thales Alenia Space Italia a Torino, città nella quale dal centro di controllo di Altec seguirà l’andamento della missione”, ha dichiarato il Presidente dell’Asi, Roberto Battiston. 

Nessun commento:

Posta un commento

Salve! Ogni lettore è invitato a commentare qualsiasi post voglia, ed è un bene il confronto d'idee. Sono dunque io, Riccardo Perilli, ad invitare ognuno di voi, carissimi lettori, a commentare i post che scrivo o condivido. Le uniche due cose che chiedo di rispettare, per chiunque commenti, è che mi scriva poi, in fondo al proprio commento, un nome (non importa il cognome, mi raccomando!) al quale possa far riferimento per rispondergli (altrimenti appare "Commento in anonimo"); e che poi clicchi sulla spunta "inviami notifiche", in modo da poter restare sempre aggiornato sulle risposte che fornirò, e quelle che scriveranno gli altri lettori.
Ringrazio, nel frattempo, in attesa di vostri nuovi commenti, chi già ha commentato e chi commenterà.

Per contattarmi

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore,
vogliate comunicarmelo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto
a variazioni nel tempo.