Cerca QUI

ESPERIMENTO NASA: PAGATO 11.000 DOLLARI PER STARE A LETTO 70 GIORNI, LA STORIA DI ANDREW

Andrew Iwanicki ha trascorso tre mesi sul letto dell'unità Flight Analog Research, il simulatore della NASA situato a Houston, in Texas. Lo scopo dell'esperimento era studiare i cambiamenti che avvengono nel sistema cardiocircolatorio e muscolo-scheletrico degli astronauti che vivono nelle stazioni spaziali.
Andrew Iwanicki
Oggi quei 70 giorni sono passati, e Andrew ha raccontato a Vice la sua incredibile esperienza:
"La mattina del 2 dicembre mi sono svegliato e, per la prima volta in 70 giorni, mi sono alzato. Non appena il letto si è sollevato in posizione verticale, ho sentito il peso delle gambe come mai prima. Il cuore batteva, mi prudeva la pelle, ero coperto di sudore. Ho pensato di svenire, il mio corpo era sul punto di rinunciare. Quando l'elettrocardiogramma è crollato, i medici hanno riposto il letto in orizzontale. Più tardi mi hanno detto che nessuno dei soggetti dell'esperimento aveva tenuto più di 15 minuti"
Andrew Iwanicki 2
"Verso la fine del percorso ho cercato di pensare a tutto quello che avevo fatto negli ultimi 70 giorni: ho letto molti libri, ho praticato la meditazione, ho scoperto l'amore per i videogiochi. E poi il mio conto in banca è cresciuto molto: al termine dell'esperimento avevo circa 11 000 dollari. Mi ricordo l'ultimo giorno: passavo per la porta dell'ospedale e ho visto il sole per la prima volta dopo tre mesi. Ero molto felice."

Nessun commento:

Posta un commento

Salve! Ogni lettore è invitato a commentare qualsiasi post voglia, ed è un bene il confronto d'idee. Sono dunque io, Riccardo Perilli, ad invitare ognuno di voi, carissimi lettori, a commentare i post che scrivo o condivido. Le uniche due cose che chiedo di rispettare, per chiunque commenti, è che mi scriva poi, in fondo al proprio commento, un nome (non importa il cognome, mi raccomando!) al quale possa far riferimento per rispondergli (altrimenti appare "Commento in anonimo"); e che poi clicchi sulla spunta "inviami notifiche", in modo da poter restare sempre aggiornato sulle risposte che fornirò, e quelle che scriveranno gli altri lettori.
Ringrazio, nel frattempo, in attesa di vostri nuovi commenti, chi già ha commentato e chi commenterà.

Per contattarmi

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore,
vogliate comunicarmelo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto
a variazioni nel tempo.