Cerca QUI

Gli astronauti si vestono da Jedi: NASA rende omaggio a Guerre Stellari con Expedition 45

NASA
NASA
Gli astronauti sono professionisti ultra-addestrati che devono superare durissime selezioni prima di poter volare nello spazio, e gli scienziati che lavorano alla NASA sono tra i migliori al mondo. Ciò non vuol dire che gli uni e gli altri non siano dotati di un grande senso dell'ironia. Quest'ultimo si esprime molto spesso nei divertenti poster delle missioni della Stazione spaziale internazionale.
Qualche mese fa l'agenzia spaziale statunitense rilasciò un'immagine dell'equipaggio dell'Expedition 42, che include la nostra Samantha Cristoforetti, nella quale gli astronauti erano abbigliati come i protagonisti di Guida galattica per autostoppistifilm del 2005 diretto da Garth Jennings.
Adesso è il turno dei membri dell'Expedition 45, che inizierà a settembre di quest'anno e terminerà due mesi più tardi. Come potete vedere dalle immagini nell'articolo, in questo caso gli astronauti sono stati vestiti da cavalieri Jedi, i difensori della pace e della giustizia della Repubblica Galattica nella saga di Guerre Stellari.
Gli astronauti dell'Expedition 45 vestiti da cavalieri Jedi. A destra, dall'alto: Sergey Volkov (Roscosmos), Mikhail Kornienko (Roscosmos) e Scott Kelly (NASA). A sinistra dall'alto: Oleg Konorenko (Roscosmos), Kimiya Yui (JAXA) e Kjell Lindgren (NASA) - Credits: NASA
Gli astronauti dell'Expedition 45 vestiti da cavalieri Jedi. A 

destra, dall'alto: Sergey Volkov (Roscosmos), Mikhail Kornienko 

(Roscosmos) e Scott Kelly (NASA). A sinistra dall'alto: Oleg 

Konorenko (Roscosmos), Kimiya Yui (JAXA) e Kjell Lindgren 

(NASA) - Credits: NASA
Il poster è ricco di molti altri dettagli, come una Morte Nera (la super-arma in grado di distruggere interi pianeti) sulla destra. A sinistra si nota invece un satellite, i cui pannelli solari sono casualmente (o forse no) disposti in modo da ricordare gli X-Wing Starfighter, i caccia da combattimento che in Guerre Stellari vengono utilizzati dall'Alleanza Ribelle e dalla Nuova Repubblica. Sempre casualmente (o più probabilmente no), lo stemma della missione tra gli astronauti/Jedi ha la forma degli Imperial Star Destroyer


Nessun commento:

Posta un commento

Salve! Ogni lettore è invitato a commentare qualsiasi post voglia, ed è un bene il confronto d'idee. Sono dunque io, Riccardo Perilli, ad invitare ognuno di voi, carissimi lettori, a commentare i post che scrivo o condivido. Le uniche due cose che chiedo di rispettare, per chiunque commenti, è che mi scriva poi, in fondo al proprio commento, un nome (non importa il cognome, mi raccomando!) al quale possa far riferimento per rispondergli (altrimenti appare "Commento in anonimo"); e che poi clicchi sulla spunta "inviami notifiche", in modo da poter restare sempre aggiornato sulle risposte che fornirò, e quelle che scriveranno gli altri lettori.
Ringrazio, nel frattempo, in attesa di vostri nuovi commenti, chi già ha commentato e chi commenterà.

Per contattarmi

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore,
vogliate comunicarmelo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto
a variazioni nel tempo.