Cerca QUI

Le prime stelle sono nate più tardi del previsto

Si sono accese 550 milioni di anni dopo il Big Bang


Rappresentazione artistica della misisone Planck (fonte: ESA - C. Carreau)
Rappresentazione artistica della misisone Planck (fonte: ESA - C. Carreau)
Rappresentazione della polarizzazione del fondo cosmico di microonde misurata dal satellite Planck (ESA, Planck Collaboration)
Le diverse fasi nella storia dell'universo (fonte: ESA)
Le prime stelle si sono accese 550 milioni di anni dopo il Big-Bang: l'alba dell'universo è avvenuta quindi circa 100 milioni di anni più tardi di quanto finora si pensasse. E' questa una delle conclusioni cui è giunto il gruppo di ricerca internazionali che ha analizzato i dati del satellite Planck, dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa), e del quale fa parte l'università Sapienza di Roma. L'articolo è in via di pubblicazione sulla rivista Astronomy and Astrophysics.

I nuovi dati di Planck sono il risultato della misura del fondo cosmico di microonde prodotto nell'universo primordiale, ossia della radiazione elettromagnetica che ha attraversato l'intero universo osservabile, impiegando 13.7 miliardi di anniprima di giungere fino a noi. I fisici sono ora riusciti a comprendere un'altra caratteristica di questa radiazione, cioè la sua polarizzazione, che contiene informazioni sull'universo nelle sue fasi primordiali.

''La radiazione elettromagnetica èpolarizzata quando vibra in unadirezione preferita'', spiega Paolo De Bernardis, responsabile delle attività del telescopio Planck per la Sapienza. ''La luce naturale emessa dal Sole non è polarizzata e vibra in direzioni casuali e sempre variabili. Ma lo diventa quando viene riflessa da una pozzanghera, o da una finestra, cioè se interagisce con la materia. In modo analogo, il fondo di microonde ha interagito con la materia, con gli elettroni liberi presenti nell'universo, e quindi si è polarizzato''. 

L'alba dell'universo nella quale si sono accese le prime stelle è rimasta a lungo incerta e può essere stabilita solo grazie alle misure di polarizzazione del fondo cosmico. Grazie alle misure di Planck i ricercatori hanno calcolato adesso che le prime stelle si sono accese 550 milioni di anni dopo il Big-Bang, e che l'alba dell'universo avvenne circa 100 milioni di anni più tardi di quanto pensato finora.

Nessun commento:

Posta un commento

Salve! Ogni lettore è invitato a commentare qualsiasi post voglia, ed è un bene il confronto d'idee. Sono dunque io, Riccardo Perilli, ad invitare ognuno di voi, carissimi lettori, a commentare i post che scrivo o condivido. Le uniche due cose che chiedo di rispettare, per chiunque commenti, è che mi scriva poi, in fondo al proprio commento, un nome (non importa il cognome, mi raccomando!) al quale possa far riferimento per rispondergli (altrimenti appare "Commento in anonimo"); e che poi clicchi sulla spunta "inviami notifiche", in modo da poter restare sempre aggiornato sulle risposte che fornirò, e quelle che scriveranno gli altri lettori.
Ringrazio, nel frattempo, in attesa di vostri nuovi commenti, chi già ha commentato e chi commenterà.

Per contattarmi

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore,
vogliate comunicarmelo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto
a variazioni nel tempo.