Cerca QUI

UN ANNO DI STORIA DI ALZA GLI OCCHI: I FESTEGGIAMENTI DEI TRAGUARDI RAGGIUNTI, CONDIVISI SU FACEBOOK

Quant'è che sto pensando alla realizzazione di questo post? Almeno sei mesi! Ma sei masi erano troppi pochi perché potessi realizzare una così vasta raccolta delle celebrazioni, dei festeggiamenti e dei traguardi raggiunti in 1 anno, che ho condiviso sulla pagina Facebook di ALZA GLI OCCHI (sulla quale invito, chiaramente, tutti a lasciare un bel Like! https://www.facebook.com/riccardoperilli.blogspot.it ). Ma ora che, per l'esattezza, sono passati un 1 anno e 27 giorni, mi pare sia giunto il momento. E allora perché no? Ecco il post da me stesso tanto desiderato, finalmente realizzato (e dunque è un altro traguardo raggiunto)!







































1 commento:

  1. ciao Riccardo ti faccio ancora i migliori auguri per il tuo blog

    RispondiElimina

Salve! Ogni lettore è invitato a commentare qualsiasi post voglia, ed è un bene il confronto d'idee. Sono dunque io, Riccardo Perilli, ad invitare ognuno di voi, carissimi lettori, a commentare i post che scrivo o condivido. Le uniche due cose che chiedo di rispettare, per chiunque commenti, è che mi scriva poi, in fondo al proprio commento, un nome (non importa il cognome, mi raccomando!) al quale possa far riferimento per rispondergli (altrimenti appare "Commento in anonimo"); e che poi clicchi sulla spunta "inviami notifiche", in modo da poter restare sempre aggiornato sulle risposte che fornirò, e quelle che scriveranno gli altri lettori.
Ringrazio, nel frattempo, in attesa di vostri nuovi commenti, chi già ha commentato e chi commenterà.

Per contattarmi

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore,
vogliate comunicarmelo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto
a variazioni nel tempo.