Cerca QUI

Marte dovrà dire addio alla sua luna più grande: “Ma avrà un anello come quelli di Saturno”

Marte dovrà dire addio alla sua luna più grande: “Ma avrà un anello come quelli di Saturno”

Gli effetti gravitazionali esercitati dal pianeta sul suo satellite lo disintegreranno. A sostenerlo su Nature Geoscience sono due planetologi dell'Università della California a Berkeley

Marte come Saturno. Il Pianeta rosso, secondo due planetologi dell’Università della California a Berkeley, con gli effetti gravitazionali provocati dalla sua orbita è destinato a disintegrarePhobos, la più grande delle sue lune, e a trasformarla inanello (come mostra la foto)

Secondo i risultati pubblicati da Benjamin Black e Tushar Mittal sulla rivista Nature Geoscience la luna marziana sarebbe composta da materiali piuttosto morbidi, destinati ad andare in frantumi al massimo entro i 40 milioni di anni: i blocchi più grossi potranno ricadere sulla superficie di Marte, generando nuovi crateri, mentre i frammenti più piccoli si potranno disperdere dando vita così ad un anello (denso quanto i più famosi anelli di Saturno) che è destinato a persistere per un lungo periodo, fino a100 milioni di anni.
Phobos orbita a circa6.000 chilometri da Marte. Letteralmente “rapita” dall’attrazione gravitazionale del quarto pianeta del sistema solare in ordine di distanza dal Sole, la luna marziana gli si sta avvicinando di 2 metri ogni 100 anni, come hanno stabilito qualche giorno fa gli esperti della Nasa. Gli scienziati americani hanno aggiunto che Phobos è più vicina al suo pianeta più di quanto lo sia qualsiasi altra luna nel Sistema solare. Previsioni più dettagliate sul destino della luna marziana si potranno avere in futuro grazie a missioni dirette su Marte, con una serie di misurazioni più precise relative a densità e struttura interna del satellite.

Nessun commento:

Posta un commento

Salve! Ogni lettore è invitato a commentare qualsiasi post voglia, ed è un bene il confronto d'idee. Sono dunque io, Riccardo Perilli, ad invitare ognuno di voi, carissimi lettori, a commentare i post che scrivo o condivido. Le uniche due cose che chiedo di rispettare, per chiunque commenti, è che mi scriva poi, in fondo al proprio commento, un nome (non importa il cognome, mi raccomando!) al quale possa far riferimento per rispondergli (altrimenti appare "Commento in anonimo"); e che poi clicchi sulla spunta "inviami notifiche", in modo da poter restare sempre aggiornato sulle risposte che fornirò, e quelle che scriveranno gli altri lettori.
Ringrazio, nel frattempo, in attesa di vostri nuovi commenti, chi già ha commentato e chi commenterà.

Per contattarmi

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore,
vogliate comunicarmelo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto
a variazioni nel tempo.