Cerca QUI

Ecco cosa accadrà nello spazio nel 2015

Con New Horizons e Dawn, il 2015 sarà l'anno dei pianeti nani. Foto NASA
Non si può dire che il 2014 non sia stato un anno ricco di eventi per l'esplorazione spaziale: il primo atterraggio di sempre su una cometa, l'esplosione del razzo Antares, l'incidente mortale dello spazioplano della Virgin Galactic, la prima italiana nello spazio, i battesimi di Orion, GSLV Mk3, Angara 5 e l'arrivo di due nuovi esploratori marziani a destinazione. Ma ora non è il momento di voltarsi a guardare indietro: un nuovo anno è alle porte, e dobbiamo essere preparati per ciò che succederà. Ecco quindi, mese per mese, il nostro trailer per il 2015!


Gennaio
Il 2015 inizierà subito alla grande, con il lancio della quinta missione privata della SpaceX verso la Stazione Spaziale.

Louisiana UFO tethers 300-foot ‘chrome object’

The witness first noticed a chrome object in the sky stationary about 1,000 feet above the next interstate exit along I-12 near Mandeville, LA. Pictured: I-12 in Mandeville, LA. (Credit: Google)
The witness first noticed a chrome object in the sky stationary about 1,000 feet above the next interstate exit along I-12 near Mandeville, LA. Pictured: I-12 in Mandeville, LA. (Credit: Google)

A Louisiana witness at Mandeville reported watching a hovering, sphere-shaped UFO that appeared to lower a 300-foot-long “chrome tether” from its body, according to testimony in Case 62930 from the Mutual UFO Network (MUFON) witness reporting database.

Japanese team wins 'milestone award' for lunar rover development

The lunar rover developed by the Hakuto research team (Asahi Shimbun file photo)
The lunar rover developed by the Hakuto research team (Asahi Shimbun file photo)
A Japanese private-sector team was one of five entries to receive a special prize to develop an unmanned lunar rover by sponsor Google Inc.

Disastro del Challenger: la NASA commemora l'anniversario delle tragedie spaziali

challenger-shuttle-disastro-nasaROMA - La NASA commemora il 29esimo anniversario del disastro del Challenger, la tragedia dello space shuttle dove persero la vita tutti e 7 i membri dell'equipaggio.
Lo shuttle si disintegrò 73 secondi dopo il lancio da Cape Canaveral il 28 gennaio del 1986, seconda catastrofe spaziale dopo l'incendio dell'Apollo 1 il 27 gennio del 1967 e precedente alla tragedia del Columbia del 1 febbraio 2003.
Con il Day of Remembrance, l'agenzia spaziale americana ha iniziato già da ieri le celebrazioni nelle diverse basi sul territorio USA, in memoria dei membri della NASA che hanno dato la vita per la causa dell'esplorazioni spaziali.

APOLLO 1

L'incendio dell'Apollo 1, fu la prima tragedia legata alle missioni della NASA, e si è verificato il 27 gennaio del 1967.
Gli astronauti Gus Grissom, Ed White e Roger Chaffee erano all'interno della loro capsula equipaggio alla stazione di Cape Canaveral, Florida, conducendo una prova del veicolo, instato programma per il lancio di una missione orbitale meno di un mese più tardi.
Scoppiò un incendio, e tutti e tre i membri dell'equipaggio rimasero bloccati nella capsula senza via d'uscita.
apollo-1-disastro-nasa

La mattina della prova, l'equipaggio sentì un cattivo odore nella bocchetta dell'ossigeno, e fu impiegata circa un'ora per riparare il guasto.

Poi andò giù il sistema di comunicazione e le famose parole di Grissom: "Come faremo a raggiungere la Luna, se non possiamo parlare tra due o tre edifici?"

Spazio: l'asteroide e la sua luna nel video della NASA. FOTO e VIDEO

ROMA - Ieri sera il "super" asteroide 2004 BL86, è passato ad una distanza ravvicinata dal nostro pianeta.
Il flyby è avvenuto a 1.2 milioni di km dalla Terra, pari a tre volte la distanza della Luna.
2004 BL86 ha un diametro considerevole, circa 500 m, e secondo la NASA bisognerà aspettare il 2027 per il passaggio ravvicinato di una roccia spaziale delle stesse dimensioni.
La NASA ha rilasciato le prime immagini del visistatore spaziale, e come si può vedere dal video, non è solo, ma accompagnato da una piccola "luna" che gli orbita intorno.


asteroide-2004-bl86-foto-video-nasa



Retired police officer describes low flying California UFO

boomerang_ufo_ca


A retired police officer reported watching a low flying boomerang-shaped UFO that moved over Daubenberger Road in Turlock, CA, about 7 p.m. on January 24, 2015, according to testimony in Case 62855 from the Mutual UFO Network (MUFON) witness reporting database.
The witness and his wife were driving home at the time of the incident.
The witness said the object was difficult to see in the fog but was 100 to 200 feet above his truck. Pictured: The intersection of Daubenberg Road and Castle View. (Credit: Google)
The witness said the object was difficult to see in the fog but was 100 to 200 feet above his truck. Pictured: The intersection of Daubenberg Road and Castle View. (Credit: Google)

26 GENNAIO: INCONTRO RAVVICINATO CON L’ASTEROIDE 2004 BL86

È atteso per le 17:20 ora italiana di lunedì 26 gennaio l’apice del flyby fra 2004 BL86 – un asteroide da 500 metri – e il nostro pianeta. Per un oggetto di queste dimensioni, sarà il passaggio più ravvicinato da qui al 2027. Raggiungerà magnitudine 9, visibile anche con strumenti amatoriali.

bl86-anim



[Media Inaf] Mai visto un asteroide dal vivo? L’occasione per riuscirci si presenterà a fine gennaio, quando 2004 BL86, un pietrone dalle dimensioni stimate attorno ai 500 metri, passerà a circa 1.2 milioni di chilometri dalla Terra.

“Via Lattea tunnel spazio-temporale”, quando la fisica sembra un film

“Via Lattea tunnel spazio-temporale”, quando la fisica sembra un film

È la suggestiva ipotesi formulata in uno studio frutto della collaborazione tra astrofisici indiani della Jadavpur University e statunitensi della Milwaukee school of engineering, appena pubblicato sulla rivista “Annals of Physics”, cui ha dato un contributo la Scuola internazionale superiore di studi avanzati di Trieste



Abitiamo uno spicchio di universo come a bordo di unagigantesca astronave interplanetaria. Senza nemmeno rendercene conto. La Via Lattea potrebbe essere un enorme sistema di trasporto galattico, un cunicolo spazio-temporale in grado di collegarci, come nel film Interstellar, ai più lontani recessi del cosmo.

Opportunity festeggia 11 anni su Marte

Lo fa scattando foto di un panorama mozzafiato


Vista del cratere Endeavour scattata da Opportunity per i suoi 11 anni su Marte (fonte: NASA/JPL-Caltech/Cornell Univ./Arizona State Univ)Vista del cratere Endeavour scattata da Opportunity per i suoi 11 anni su Marte (fonte: NASA/JPL-
Caltech/Cornell Univ./Arizona State Univ)
Vista del cratere Endeavour scattata da Opportunity per i suoi 11 anni su Marte (fonte: NASA/JPL-
Caltech/Cornell Univ./Arizona State Univ)
Il rover Opportunity della Nasa festeggia il suo undicesimo anniversario su Marte, e lo fa regalandoci una vista mozzafiato ripresa da 'Cape Tribulation', un'area sul bordo del cratere Endeavour posta a 135 metri di altitudine, uno dei punti più elevati che il rover ha raggiunto nel suo lungo cammino. 

Roswell triangle UFO hovers 25 feet off ground

The object was only about 50-60 feet off the ground when it stopped in mid flight, about 40 feet to the north of the road, hovered up about 20 feet and then it lowered itself to about 25 feet off the ground and just hung there. Pictured: Downtown Roswell, NM. (Credit: Wikimedia Commons)
The object was only about 50-60 feet off the ground when it stopped in mid flight, about 40 feet to the north of the road, hovered up about 20 feet and then it lowered itself to about 25 feet off the ground and just hung there. Pictured: Downtown Roswell, NM. (Credit: Wikimedia Commons)

A New Mexico witness near Roswell reported watching a slow moving, triangle-shaped UFO that stopped and hovered “50 to 60 feet off of the ground,” according to testimony in Case 62824 from the Mutual UFO Network (MUFON) witness reporting database.
The witness was driving an RV on a road trip and was just a few miles outside of Roswell when the object was first seen on December 27, 2014.
The witness was a few miles outside of Roswell, NM, when the triangle-shaped UFO was seen moving slow at a very low altitude. (Credit: Google)
The witness was a few miles outside of Roswell, NM, when the triangle-shaped UFO was seen moving slow at a very low altitude. (Credit: Google)

Test della Nasa su due astronauti gemelli, uno andrà nello spazio

Sono gli unici due astronauti gemelli al mondo e la Nasa effettuerà una serie di test ed esami con uno di loro nello spazio

Test della Nasa su due astronauti gemelli, uno andrà nello spazio – E’ un esperimento unico nel suo genere, una serie di esami clinici, psicologici e test ai quali verranno sottoposti due gemelli. La loro particolarità è legata al fatto di essere gli unici gemelli identici astronauti in tutto il mondo e la Nasa vuole tentare proprio con loro un esperimento unico nel suo genere, con uno dei due gemelli che verrà mandato nello spazio. Per un anno Scott e Mark Kelly dovranno sottoporsi ai test della Nasa ma mentre uno rimarrà sulla Terra, l’altro sarà mandato in orbita per capire, analizzando le capacità mentali, le funzioni psicologiche e l’organismo, quali saranno le differenze riscontrate paragonando i dati con quelli del gemello a bordo della stazione spaziale orbitante, in compagnia del cosmonauta russo Mikhail Kornienko. L’esperimento sulle capacità di resistenza dell’organismo umano nello spazio rappresenta anche il primo passo verso la possibilità che l’uomo vada su Marte.
Gemelli astronauti, esperimenti della Nasa
Gemelli astronauti, esperimenti della Nasa, foto ilpost.it

Ai primi di marzo Scott verrà mandato nello spazio: saranno oltre 500 gli esperimenti condotti nel corso dei dodici mesi; tra le altre cose la Nasa vuole meglio comprendere quali siano gli effetti dell’assenza di gravità sulla fisiologia umana, in un lungo lasso di tempo superiore ai canonici sei mesi. Questo per prepararsi alla missione su Marte che potrebbe durare addirittura tre anni. Gli esperti ricordano infatti che l’organismo umano è fatto per vivere in ambienti con forza di gravità e che la sua assenza può rischiare di indebolire il cuore e rendere le ossa più fragili. Si cercherà dunque di capire gli effetti delle radiazioni sulla massa muscolare e sulla densità ossea a lungo termine.

Oregon witness sees UFO reminiscent of 1997 Phoenix Lights

oregon_phoenix_lights_ftr


An Oregon witness at Canby was reminded of the 1997 Phoenix Lights case when he saw five lights crossing the sky in a V-formation about 6:30 p.m. on January 20, 2015, according to testimony in Case 62776 from the Mutual UFO Network (MUFON) witness reporting database.
The reporting witness describes being in his backyard attempting to see the comet Lovejoy when the object first came into view.
“I was sitting in a zero gravity lawn chair with a patio steel chair sitting in front of me to steady my binoculars for better viewing of the comet,” the witness stated. “I could see satellites, and airplanes, but no comet.”
Frustrated at not seeing the comet, his girlfriend came outside to join him.

Ufo, on-line i segreti sugli avvistamenti Usa: 701 casi rimangono un mistero



Oltre 130mila pagine di documenti declassificati sugli Ufo sono ora disponibili online. Il tutto grazie ad un appassionato dei misteri americani, John Greenewald, il quale per anni ha continuato a bombardare di richieste l'aeronautica militare perchè fossero pubblicate. 
I documenti del cosiddetto "Project blue book" - riferite a notizie sull'avvistamento di Ufo e altri 'oggetti extraterrestrì registrate dall'aeronautica - sono ora visibili in un database online e si basano su almeno 12.618 avvistamenti registrati fra il 1947 e il 1969 nella base aerea dell'Ohio.

Alien radio signal detected

FRB_ftr


A mysterious radio signal was detected by astronomers using the Parkes Radio Telescope in New South Wales Australia.
Brief signals like this one, known as Fast Radio Bursts, are a relatively new phenomenon. And scientists have been unable to determine the origin of these strange signals.

UFO avvistato dalla ISS: la NASA spegne la diretta streaming - VIDEO

 ROMA - Un nuovo caso di avvistamento UFO ha attirato l'attenzione del web.
Durante una diretta streaming della NASA, le telecamere della Stazione Spaziale Internazionale inquadrano in lontananza un misterioso oggetto al di sopra dell'atmosfera terrestre.
Pochi attimi dopo, appare un messaggio di scuse dell'agenzia spaziale americane, che per problemi tecnici ha dovuto interrompere il collegamento.
Il video riprende, ma con un'inquadratura diversa rivolta verso il cielo della Terra.

7 oggetti che non penseresti mai di portarti in orbita. E invece c'è chi l'ha fatto

Una pistola TP-82 (vera). No, non serve a difendersi dagli alieni, ma dai… lupi. È entratta a far parte dellla dotazione dei cosmonauti sovietici, dopo che nel 1965, il Voschod 2 a causa di un guasto ai freni atterrò a circa 1500 km dal punto previsto di atterraggio, nella foresta siberiana, nel periodo dell'anno in cui lupi e orsi sono più aggressivi. Fortuna che i soccorsi arrivarono in poche ore, altrimenti gli astronauti se la sarebbero vista brutta. Ma da quel momento in poi senza pistola i russi non vanno in orbita (anche se la TP-82 in seguito è stata sostituita da armi automatiche).
Coca Cola e orologi. Pragmatici, gli americani hanno mandato la pubblicità in orbita sin dai primi voli: nel luglio 1969 quando l'Apollo 11 atterrò sulla Luna, l'Omega fece sapere che gli astronauti indossavano i suoi orologi. E nel 1985 la Coca Cola è arrivata a cambiare formula e a brevettare una speciale lattina pur di essere bevuta nello spazio. In seguito sono arrivati anche bicchieri e un distributore di cola a prova di gravità.

Il 2014 l'anno piu' caldo dal 1880. Parola della Nasa

clima2014nasa

Il 2014 è stato l'anno più caldo per la Terra dal 1880. Non una ma due conferme arrivano dallaNasa e dalla Noaa, la National Oceanic and Atmospheric Administration.



Gli scienziati non hanno dubbi. Fatta eccezione per il 1998, i 10 anni più caldi in questo lasso di tempo si sono ora verificati a partire dal 2000. Una tendenza che è in realtà l'effetto del riscaldamento a lungo termine del pianeta, secondo l'analisi delle temperatura di superficie condotta dagli scienziati dalla Nasa.

UFO shows up on New Mexico photo

Cropped and enlarged version of the original witness image. (Credit: MUFON)
Cropped and enlarged version of the original witness image. (Credit: MUFON)

A New Mexico witness at Santa Ana Pueblo reported anomalous lights showed up in a photo taken that depicts three lights in a triangle formation, according to testimony in Case 62729 from the Mutual UFO Network (MUFON) witness reporting database.
The incident occurred while the witness was on business and staying at the Hyatt Regency in Santa Ana Pueblo, New Mexico, at 7:05 p.m. on January 15, 2015.
“I used an iPhone 4S, and took several photos of the sky around the hotel,” the witness stated. “At no time did I see the lights (objects?) that show up on the attached picture…in other words, this was not visible to the naked eye, and only showed up when I checked the photos I had taken.”

Beagle 2 Mars Probe Might Still be Alive, Hold Clues to Life on Mars

ExoMars rover prototype 3
The Beagle 2 may have disappeared for 11 years, but it was never forgotten. The same technology is used as the foundation for the ExoMars Rover headed for Mars in 2018.(Photo : Mike Peel)
For 11 years, no one knew what happened to the Beagle 2.
Was it destroyed? Did it actually get to Mars? Where is it? These questions persisted, most especially for the scientists behind the Mars probe. Even after it was officially declared lost, there was no closure.

ESA Celebrates 10 Year Anniversary Of Huygens' Landing On Titan

NASA is helping commemorate the landing of the Huygens space probe on Saturn's moon Titan 10 years ago with the release of photos and a video celebrating the first landing on an outer solar system moon.


 Ten years ago, an explorer from Earth parachuted into the haze of an alien moon toward an uncertain fate. After a gentle descent lasting more than two hours, it landed with a thud on a frigid floodplain, surrounded by icy cobblestones.

With this feat, the Huygens probe accomplished humanity’s first landing on a moon in the outer solar system. Huygens was safely on Titan, the largest moon of Saturn.

NASA releases stunning 4K image of the Andromeda Galaxy



On January 15, 2015 NASA and ESA’s Hubble Space Telescope released the most detailed image of the Andromeda Galaxy ever taken. At 1.5 billion pixels, this image offers viewers an unprecedented depth of detail that includes more than 100 million stars and thousands of star clusters spread across 40,000 light-years.
The image file requires 4.3GB of disk space and offers 69,536 x 22,230 pixels.

Viaggio (quasi) al centro della Terra. Così la Nasa esplorerà il cuore dei vulcani

Al Jet Propulsion Laboratory di Pasadena è nata una nuova famiglia di robot per sondare l'interno delle cavità. Positivi i primi test, che fanno pensare a futuri sviluppi nel campo dell'esplorazione spaziale

Viaggio (quasi) al centro della Terra. Così la Nasa esplorerà il cuore dei vulcani 
E PENSIAMO alla Nasa ci vengono in mente le missioni spaziali e i viaggi su altri pianeti. Eppure all'agenzia spaziale americana c'è chi pensa a guardare nelle profondità del nostro, di pianeta. Al prestigioso Nasa Jet Propulsion Laboratory (JPL) di Pasadena, in California, un gruppo di scienziati ha infatti sviluppato il primo VolcanoBot, piccolo robot dedicato allo studio dei vulcani. Grande poco più di una mano, questo robottino può infatti intrufolarsi nelle fessure eruttive da dove fuoriesce il magma dei vulcani. Questi piccoli dispositivi possono così esplorare strutture sotterranee che spesso sono troppo piccole per essere visitate direttamente dall'uomo.

La teoria del tutto






1963, il giovane Stephen Hawking è un cosmologo dell'Università di Cambridge che sta cercando di trovare un'equazione unificatrice per spiegare la nascita dell'universo e come esso sarebbe stato all'alba dei tempi. Ad una festa universitaria conosce la studentessa di lettere, Jane Wilde. Entrambi sono attratti l'uno dall'altro, e ben presto Stephen invita Jane al ballo di primavera dove si scambieranno il loro primo bacio sotto le stelle.

La teoria del tutto






1963, il giovane Stephen Hawking è un cosmologo dell'Università di Cambridge che sta cercando di trovare un'equazione unificatrice per spiegare la nascita dell'universo e come esso sarebbe stato all'alba dei tempi. Ad una festa universitaria conosce la studentessa di lettere, Jane Wilde. Entrambi sono attratti l'uno dall'altro, e ben presto Stephen invita Jane al ballo di primavera dove si scambieranno il loro primo bacio sotto le stelle.

Massive boost in the hunt for alien life: Billions of exoplanets are more Earth-like than first thought, claims study

  • Astronomers believe exoplanets that could hold water rotate around their stars at such a speed that they exhibit a day-night cycle similar to Earth
  • This contradicts the popular theory that many exoplanets are locked in a rotation which causes only one side of their surface face their sun
In their hunt for alien life, astronomers have so far focused on looking for Earth-like planets around smaller, cooler suns.
But these exoplanets - despite having a chance of holding water - are believed to be locked in a rotation around their sun which causes only one side of their surface face the star.
Now astronomers claim that such exoplanets actually rotate around their stars, and spin at such a speed that they exhibit a day-night cycle similar to Earth – increasing the chance of finding alien life.
A study by astrophysicists at the University of Toronto suggests that exoplanets - planets outside our solar system - are more likely to have liquid water and be more habitable than we thought. Pictured is an artist's impression of an exoplanet around a red dwarf
A study by astrophysicists at the University of Toronto suggests that exoplanets - planets outside our solar system - are more likely to have liquid water and be more habitable than we thought. Pictured is an artist's impression of an exoplanet around a red dwarf

DAL CENTRO DELLA VIA LATTEA SOFFIA UN VENTO A 3 MILIONI DI CHILOMETRI L’ORA

I residui di una titanica eruzione avvenuta al centro della Via Lattea sono stati osservati con precisione dal telescopio Hubble. La conseguenza è un vento galattico che soffia verso l'esterno a più di tre chilometri l'ora.

via-lattea-bolle-di-fermi



Circa 2 milioni di anni fa, quando i nostri antenati stavano acquisendo la stazione eretta, una titanica eruzione ha interessato il centro della nostra galassia, la Via Lattea, espellendo gas e altro materiale verso l’esterno.

La ESA lanzará su avión espacial el 11 de febrero

El cohete Vega probará tecnologías de reingreso en la atmósfera de su nave espacial no tripulada

La Agencia Espacial Europea lanzará el 11 de febrero desde Kourou (Guayana Francesa) un cohete Vega para probar tecnologías de reingreso en la atmósfera de su avión espacial no tripulado, el IXV. El Intermediate eXperimental Vehicle será lanzado hasta una trayectoria suborbital, en una misión para proporcionará datos de vuelo vitales para seguir adelante en los sistemas y tecnologías avanzadas para el desarrollo de sistemas de transporte del futuro.

RICERCATORI ITALIANI TROVANO TRACCE CONVINCENTI DI VITA FOSSILE SU MARTE

Un ricercatore dell’Università di Siena trova possibili tracce di vita antica su Marte. La somiglianza delle strutture evidenziate sulla Terra e su Marte è davvero notevole.

fossili-marte



Una possibile svolta nelle ricerche della vita su Marte.
A segnarla sono stati tre Ricercatori italiani, guidati dal professor Giorgio Bianciardi del dipartimento di Biotecnologie mediche dell’Università di Siena, i quali, dopo la scoperta di tracce biologiche fossili sul Pianeta Rosso, hanno pubblicato un articolo sulla rivista International Journal of Aeronautical and Space Sciences.

Gli Ufo? Esistono. L’America pubblica online il catalogo degli avvistamenti

Nel progetto “Blue Book” la raccolta di tutte le segnalazioni tra il 1947 e il 1969


Lo staff del progetto Blue Book negli anni 60. Al centro, seduto, il generale Hector Quintillana, ultimo responsabile delle ricerche sugli Ufo.

Chi ancora è convinto che i dischi volanti esistono, e che il presidente americano Barack Obama dovrebbe finalmente rivelarlo al mondo, ha ora un sacco di materiale sul quale lavorare per confermare le loro tesi. Sono infatti disponibili online ( http://projectbluebook.theblackvault.com ) i 12.618 rapporti dell’Air Force catalogati nel projetto “Blue Book”, una indagine sugli avvistamenti di Ufo cominciata nel 1947 e conclusa nel 1969, l’anno dello sbarco sulla Luna.

Emergenza sulla ISS per una perdita di ammoniaca

Un segnale scattato stamattina sulla Stazione Spaziale Internazionale ha fatto temere una fuga di ammoniaca e la contaminazione dell'atmosfera della base spaziale. L'emergenza si è risolta nel migliore dei modi: l'equipaggio è al sicuro e sembrerebbe essersi trattato di un falso allarme. 

international_space_station_after_undocking_of_sts-132Stamattina nella ISS è scattato l'allarme per una perdita di ammoniaca dal sistema di condizionamento della Stazione Spaziale Internazionale. Come è stato accertato in seguito, si è trattato di un falso allarme, ma sulla Stazione Spaziale è subito scattato il piano di emergenza. Gli astronauti hanno indossato i dispositivi di sicurezza per respirare (vedi foto sotto) e si sono rifugiati nel modulo russo dove non ci sono condotti di ammoniaca e dove non c'era contaminazione. Qui rimarranno fino a nuovo ordine, mentre con un tweet Samantha Cristoforetti ha confermato che l'equipaggio sta bene e che non corre pericoli. 

(IT) Grazie a tutti, stiamo tutti bene qui nel segmento russo e siamo al sicuro. Per aggiornamenti seguite @NASA e @Space_Station

When will we land on Mars? British astronauts join space race to the red planet

But while Nasa’s plans to put a man on Mars by 2033, Dutch entrepreneur Bas Lansdorp aims to beat them to the red planet, and is recruiting his own team for a trip as early as 2024 including 30 Brits


Venus may be our nearest neighbour, but it is Mars which has always held the real fascination for the citizens of planet Earth. HG Wells began it over a century ago by terrifying readers with the threat of a Martian invasion in his book The War of the Worlds.
Since then movies like Invaders From Mars, Ghosts of Mars, Mars Attacks! – and even Mutant Swinger from Mars – have added to its mysterious attraction.

Texas couple describes triangle UFO at 20 feet

texas_triangle_mufon_ftr


A Texas couple near Leon Valley and San Antonio reported watching a slow moving, silent, triangle-shaped object just 20 feet off of the ground that appeared to be partially transparent move behind their home and yard, according to testimony in Case 62530 from the Mutual UFO Network (MUFON) witness reporting database.
The reporting witness reveals the encounter from both her and her husband’s point of view. The two were outside having a cigarette at 11:45 p.m. on November 26, 2014, when the object first came into view.
“Me and my husband went out to the front yard by our trucks to smoke a last cigarette and my husband wanted to wait until midnight to wish me happy birthday,” the reporting witness stated. “We didn’t bring our phones with us because we weren’t planning on taking long.”

The 2020 Mars Rover — The Next Step

Next Mars Rover 2020


NASA’s Mars rovers, launched over the last dozen years, have been spectacular successes, and many are looking forward to the next rover set to be launched in 2020 to carry on a more detailed exploration of the Red Planet.
In the summer of 2003, two Mars rovers were launched. They landed and successfully operated on the planet for far longer than their planned 90 day operating lives. The Spirit Rover roamed Mars until it became stuck in the Martian sand and ultimately, contact was lost in 2010. The Opportunity Rover continues to operate eleven years after it landed, an amazing accomplishment.

Fallisce il recupero del Falcon 9

ROMA - 'Niente sigaro questa volta', questa la conclusione amara nel tweet di Elon Musk, fondatore di Space X, che annuncia il fallimento del tentativo di recupero del primo stadio del razzo Falcon 9 su una piattaforma a largo dell'Atlantico. Il componente del razzo doveva autopilotarsi e atterrare su una piattaforma a 322 chilometri dalla Florida ma evidentemente le cose non sono andate come da programma. 



'Hard landing' lo definisce Musk, trovando un eufemismo a ciò che si può tranquillamente definire uno schianto. Ciò nonostante Musk non perde l'ottimismo e lascia intendere che se l'obiettivo non è stato raggiunto questa volta non vuol dire che non ci saranno altri tentativi.

Thales Alenia Space selezionata dall'Esa per programma Plato

Missione di studio dei sistemi planetari extrasolari



Roma, 12 gen. (askanews) - Thales Alenia Space è stata selezionata dall' Agenzia Spaziale Europea per lo studio di fase B1 di Plato (PLAnetary Transits and Oscillation of stars), missione il cui lancio è previsto nel 2024 e che fa parte del Programma Cosmic Vision 2015-2025.

Ad annunciarlo Thales Alenia Space in una nota in cui spiega che in questa fase "verranno consolidati tutti i requisiti della missione, del sistema e dei sottosistemi di bordo. Verrà quindi definita la configurazione del satellite e gli aspetti operativi, verranno svolte le relative analisi e completata la valutazione delle prestazioni scientifiche".

Monje budista describe avistamiento OVNI en 1884

Xu Yun


El descubrimiento fue hecho por el fotógrafo sueco Sanjin Đumišić mientras leía la autobiografía del monje Hsu Yun (aka Xu Yun), uno de los maestros bodhisattva más influyentes de los últimos siglos y probablemente el más importante de la historia moderna de China. Durante sus 119 años (1840-1959) se dedicó a explicar sutras, restaurar templos antiguos y enseñar preceptos del budismo zen por todo occidente. Su única autobiografía oficial existente es precisamente Empty Cloud, en donde Sanjin encontró  el relato:

Opportunity sulla vetta, il panorama sulla pianura marziana

Opportunity sulla vetta, il panorama sulla pianura marziana

Opportunity ha conquistato la vetta. Dopo più di dieci anni su Marte, il rover della Nasa dimostra di essere ancora in ottima forma a differenza del gemello Spirit, la cui missione è stata dichiarata terminata da ormai quattro anni. Lo dimostrano queste immagini, scattate dall'alto del cratere Endeavour al termine della sua scalata. Si tratta del punto più alto raggiunto da Opportunity durante l'esplorazione di quest'area, iniziata nel 2011. Il panorama scattato dalla cima del "capo Tribolazione" mostra la pianura sottostante da un'altezza di circa 135 metri. Opportunity ha superato da un mese i 41 chilometri percorsi e, di giorno in giorno, migliora il record per la distanza percorsa da un rover su un pianeta alieno


Opportunity sulla vetta, il panorama sulla pianura marziana


 Opportunity sulla vetta, il panorama sulla pianura marziana


Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore,
vogliate comunicarmelo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto
a variazioni nel tempo.