Cerca QUI

ALT! Caro lettore, ti porrò un semplice e rapido sondaggio, rispondi: SONO SU QUESTO BLOG, PERCHÉ:

Sopravvissuto: The Martian - Trama e produzione del film di Ridley Scott

Sopravvissuto - The Martian (The Martian) è un film del 2015 diretto da Ridley Scott e scritto da Drew Goddard. Il film è tratto dal romanzo L'uomo di Marte di Andy Weir e ha come protagonista Matt Damon nei panni di un astronauta che si ritrova abbandonato su Marte.
Si tratta della quarta pellicola di fantascienza diretta da Scott dopo Alien (1979), Blade Runner (1982) e Prometheus (2012).
L'uscita del film è fissata al 1 ottobre in Italia e al 2 ottobre 2015 negli Stati Uniti, anche in 3D.
Trama
Allo scatenarsi di una violenta tempesta di sabbia su Marte, l'equipaggio dell'Ares 3 è costretto ad abbandonare la base e ripartire per tornare sulla Terra, ma l'astronauta Mark Watney rimane separato dalla squadra e viene dato per morto. Rimasto solo, con poche risorse e senza avere modo di contattare la NASA per comunicare che è sopravvissuto, Watney dovrà ricorrere al proprio ingegno, spirito e volontà per sopravvivere, pur sapendo che non vi è alcuna prospettiva realistica per una missione di salvataggio nel breve periodo.

Sopravvissuto: The Martian - Trama e produzione del film di Ridley Scott

Sopravvissuto - The Martian (The Martian) è un film del 2015 diretto da Ridley Scott e scritto da Drew Goddard. Il film è tratto dal romanzo L'uomo di Marte di Andy Weir e ha come protagonista Matt Damon nei panni di un astronauta che si ritrova abbandonato su Marte.
Si tratta della quarta pellicola di fantascienza diretta da Scott dopo Alien (1979), Blade Runner (1982) e Prometheus (2012).
L'uscita del film è fissata al 1 ottobre in Italia e al 2 ottobre 2015 negli Stati Uniti, anche in 3D.
Trama
Allo scatenarsi di una violenta tempesta di sabbia su Marte, l'equipaggio dell'Ares 3 è costretto ad abbandonare la base e ripartire per tornare sulla Terra, ma l'astronauta Mark Watney rimane separato dalla squadra e viene dato per morto. Rimasto solo, con poche risorse e senza avere modo di contattare la NASA per comunicare che è sopravvissuto, Watney dovrà ricorrere al proprio ingegno, spirito e volontà per sopravvivere, pur sapendo che non vi è alcuna prospettiva realistica per una missione di salvataggio nel breve periodo.

Marte, l’annuncio della Nasa: “Sul pianeta rosso scorrono ruscelli d’acqua salata durante le stagioni calde”

Su Marte scorre acqua salata: si sospettava da tempo, ma la prima conferma arriva dai dati raccolti dal satellite Mro (Mars Reconnaissance Orbiter) della Nasa, in orbita attorno al pianeta rosso, e pubblicati sulla rivista Nature Geoscience, riporta l’Ansa.
Non si tratta di mari o fiumi, né tantomeno dei canali ipotizzati alla fine dell’800 dall’astronomo Giovanni Schiaparelli. L’acqua su Marte scorre invece in minuscoli ruscelli di acqua salata che compaiono periodicamente, lasciando come unica traccia delle striature scure la cui origine era da tempo un mistero. Lo dimostrano le analisi condotte nell’Istituto di Tecnologia delle Georgia, dal gruppo di Lujendra Ojha.

Missione compiuta! Eclissi lunare mentre la luna era in perigeo, immortalata!

Allora, parto ammettendo che l'essermi svegliato alle 2.58 di stamattina è stato qualcosa di veramente terribile... tutt'ora sento il pesante manto della stanchezza che mi avvolge spietatamente. Vabbè, lasciamo stare, vai, che forse è meglio; vediamo il lato positivo della faccenda: ho fotografato la luna.

Ecco la piccola galleria:


 La videocamera con la quale ho scattato le fotografie (e ho girato un piccolo video che pubblicherò più tardi sul Youtube)



La grande luna di stanotte!

In attesa dell'eclissi lunare totale mentre la luna è in perigeo (fatto che accadrà nuovamente soltanto tra diciotto anni, nel 2033), ho scatto un paio di foto.

Per ora la luna è ancora bianca; o meglio: l'enorme luna, per adesso, è ancora del colore che, in norma, vediamo. Le sue dimensioni sono, si può dire, in base a come siamo abituati a vederla, fuori norma. Non so se riuscirò a fare uno scatto alla luna rossa, perché l'eclissi totale avverrà alle tre del mattino.

Eclissi del 28 settembre, superluna colorata di rosso e mai così vicina alla Terra

Il nostro satellite non scomparirà del tutto ma sarà completamente coperto da un velo rosso scuro per più di un’ora. "Lo spettacolo è reso possibile dall’atmosfera della Terra, dato che il sottile strato di gas che ci circonda devia i raggi solari a causa della rifrazione", spiega Giuseppe Petricca, dell’Unione Astrofili Italiani



Tropea meta ambita anche dagli Ufo

L'oggetto volante luminoso, di grandi dimensioni avvistato a Tropea
L’oggetto volante luminoso, di grandi dimensioni avvistato a Tropea


Avvistato un ufo a Tropea. L’oggetto volante luminoso, di grandi dimensioni, sarebbe stato visto e fotografato la mattina del 18 settembre, attorno alle 5.10 di mattina.

Superluna, nostro satellite mai così vicino durante eclissi del 28 settembre

Superluna, nostro satellite mai così vicino durante eclissi del 28 settembre
L'astrofisico Marco Galliani: "Sarà al perigeo, ad 'appena' 357mila chilometri dal nostro pianeta, rispetto alla distanza media"


Sarà una “superluna” quella che apparirà in cielo durante l’eclissi attesa per l’alba di lunedì 28 settembre, quando il nostro satellite sarà vicinissimo a noi e ci apparirà per questo più grande del solito. E’ un “appuntamento da non perdere perché questa volta la Luna sarà al perigeo, cioè molto più vicina a noi, ad ‘appena’ 357mila chilometri dal nostro pianeta, rispetto alla distanza media, cioè quando si trova all’apogeo ed è lontana 384mila chilometri” spiega all’Adnkronos l’astrofisico dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), Marco Galliani.

UN ANNO DI VITA, UN NUOVO DESIGN!



Alza gli occhi ha compiuto un anno, nella scorsa settimana, il 6 Settembre.
In questi due mesi non ho avuto tempo per pubblicare nuovi articoli sul blog, ma penso che da qui in avanti, da oggi, 13 Settembre, il flusso di pubblicazione sarà più costante... vedremo! In compenso, però, ho elaborato un design ancora più fresco, e forse anche più "intuitivo", del precedente.
Intanto ho visto che voi, cari lettori, avete continuato a seguirmi lo stesso; le visualizzazioni, in questi due mesi di "silenzio", sono aumentate ulteriormente. Quasi, o forse più, di mille nuove singole visualizzazioni!
Cari amici, lettori, oggi si riparte!