Cerca QUI

Nemesis, l'ipotetica mancata stella, sorella del Sole

Nemesis è una ipotetica stella, con più precisione una nana rossa o, con più probabilità, bruna. Dunque, un corpo astronomica più grande di un pianeta ma più piccolo del Sole (che è una nana gialla); in altre parole è una mancata stella che, per la dimensione troppo ridotta, non ha avuto modo di diventare una stella vera e propria.
Orbita attorno alla stella madre del sistema solare a una distanza tra i 50'000 e i 100'000 UA. Inizialmente l'esistenza di tale stella è stata postulata come spiegazione ai cicli di estinzione di massa, che avvengono periodicamente, circa ogni 26 milioni di anni.
Richard Muller, fisico
Le prime ipotesi dell'esistenza di tale fantomatica stella sono risalenti al 1984, anno in cui una coppia di paleontologi affermava di aver scoperto la periodicità delle estinzioni di massa negli ultimi 250 milioni di anni, basandosi sulle analisi applicate a fossili di animali marini, individuati in 12 diversi eventi di estinzione. Nello stesso 1984 uscì e venne pubblicata l'ipotesi da parte di due astronomi che tentava di dare una spiegazione a questa ciclicità di eventi: Richard Muller sostiene la probabile esistenza di Nemesis, la sorella del Sole.
Nemesis, la Distributrice di Giustizia
Nemesis, in greco "Distribuzione della Giustizia", secondo la mitologia figlia di Oceano e Notte e poi presa in possesso da Zeus nel tempio di Ramnute, dal quale nacque l'uovo di Elena. Niente c'è di confermato, a proposito della stella, se non unicamente il nome (chiamata, però, anche la "Gemella del Sole", o Stella della Morte").

Nessun commento:

Posta un commento

Salve! Ogni lettore è invitato a commentare qualsiasi post voglia, ed è un bene il confronto d'idee. Sono dunque io, Riccardo Perilli, ad invitare ognuno di voi, carissimi lettori, a commentare i post che scrivo o condivido. Le uniche due cose che chiedo di rispettare, per chiunque commenti, è che mi scriva poi, in fondo al proprio commento, un nome (non importa il cognome, mi raccomando!) al quale possa far riferimento per rispondergli (altrimenti appare "Commento in anonimo"); e che poi clicchi sulla spunta "inviami notifiche", in modo da poter restare sempre aggiornato sulle risposte che fornirò, e quelle che scriveranno gli altri lettori.
Ringrazio, nel frattempo, in attesa di vostri nuovi commenti, chi già ha commentato e chi commenterà.

Per contattarmi

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore,
vogliate comunicarmelo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto
a variazioni nel tempo.