Cerca QUI

Flottiglia di UFO nei cieli di Oneglia

Porto diArzeno d'Oneglia,
Dicembre 2015, porto di Oneglia (IM).
Cielo sereno al tramonto. Così riporta una cara lettrice del blog, Deborah, alla pagina di ALZA GLI OCCHI dedicata alla segnalazione di avvistamenti UFO, a proposito della sua esperienza: “Cinque “portali” si aprirono nel cielo e da essi uscirono cinque e più oggetti bianchi di forma sferica.”

"Addio Philae": l'ESA saluta per sempre il robot sulla cometa


Ieri le comunicazioni col robottino atterrato sulla cometa sono 
state interrotte, ha annunciato l'Agenzia Spaziale Europea sul suo blog.

UFO triangolare a bassa quota in Virginia [Video]

Un testimone di Charlottesville (Virginia) ha riferito al MUFON il proprio avvistamento di un UFO triangolare che volava a bassa quota sulla Route 29, il 24 Luglio 2016.

Di seguito il video:

Mezzo metro sotto Marte

Un passo avanti nella comprensione delle modalità attraverso le quali l'acqua sarebbe presente e si distribuirebbe sul suolo di Marte grazie alle osservazioni fatte con il Gamma Ray Spectrometer a bordo della sonda Mars Odyssey. Lo studio a cura di un team di scienziati della Louisiana State University

L’acqua è da sempre considerata la chiave dell’evoluzione della vita sulla Terra. Gli scienziati, alla ricerca di condizioni adatte alla vita in altri luoghi dell’Universo, cercano innanzitutto di comprendere se siano rilevabili o meno tracce di acqua sui corpi celesti studiati. Tra tutti Marte, a partire dalle prime osservazioni dei controversi “canali” di Schiaparelli e poi con varie missioni spaziali che hanno offerto indizi dell’esistenza passata di acqua allo stato liquido sulla sua superficie, è da sempre un osservato speciale.

Spazio, scoperto il vuoto più grande dell'universo


A 3 miliardi di anni luce dalla Terra, c'è un enorme deserto freddo. 
L'area più fredda e vuota dell'universo conosciuto.
L'area più fredda e vuota dell'universo conosciuto.
È stato scoperto nel 2004, da un gruppo di scienziati impegnato nelle misurazioni di una particolare forma d'energia chiamata radiazione cosmica di fondo, il residuo delle radiazioni generate dal Big Bang.

Alieni nuove rivelazioni S02 episodio06 HD

Sono la nostra prima linea di difesa nei momenti di crisi e spesso ci difendono dalle minacce extraterrestri. Negli ultimi settant'anni gli eserciti del mondo si sono trovati faccia a faccia con migliaia di oggetti volanti non identificati. I dettagli di questi incontri rimangono ancora avvolti nel segreto, ma alcuni di questi incidenti si sono rivelati troppo esplosivi per essere insabbiati. In questo episodio vi riveleremo la Top Ten dei conflitti armati tra eserciti terrestri e UFO.


Di seguito il video:

Alieni nuove rivelazioni S02 episodio05 HD

Gli avvistamenti di UFO aumentano in modo esponenziale in tutto il mondo. Alcuni esperti credono che in un futuro abbastanza prossimo arriverà il giorno in cui gli alieni decideranno di uscire dall'ombra e invadere il pianeta Terra [ndr: personalmente dubito fortemente che gli extraterrestri siano ostili. Anzi, tutt'altro!]. Ma... quando arriverà questo giorno?

Di seguito il video:

Alieni nuove rivelazioni S02 episodio04 HD

L'atmosfera terrestre è un calderone vorticoso di gas che producono fenomeni spettacolari che la scienza fatica a comprendere, ma gli esperti credono che alcuni di essi siano causati dagli extraterrestri. E' possibile che questi spettacoli atmosferici dipendano da altri organismi viventi? E se così fosse, quale sarebbe il loro obiettivo? Rappresentano una minaccia imminente per l'Umanità? Dai Foo Fighters a forme di vita dello spazio, cercheremo di svelare i segreti alieni che si nascondono dietro le anomalie atmosferiche del nostro pianeta.

Di seguito il video:

L'UFO nei cieli di Miami: quando veniamo presi in giro

Il video dell'UFO girato nell'aeroporto di Miami, ha fatto il giro del web... nuovamente.


Un altro ricercatore UFO morto in circostanze misteriose




Lo scorso Mercoledì il sito britannico Express.co.uk ha dato ampio spazio all'improvvisa morte del noto ricercatore UFO Gaurav Tiwari, avvenuta in India in circostanze apparentemente "misteriose". 

Aztec, il secondo -e più agghiacciante- caso Roswell

Il governo americano, e quello di altri paesi del mondo, hanno sottoposto ad una censura ferrea e assurda tutti i fatti e le notizie che riguardavano UFO precipitati. E non esagero affatto, visto che i governi hanno ritenuto opportuno eliminare fisicamente tutti coloro che hanno tentato di svelare il segreto. Di fatto, tutto il personale militare che ha avuto qualcosa a che fare con questi incidenti è sottoposto a giuramento, e questo comporta gravissime conseguenze per quelli che lo infrangono. Il primo caso di collisione di cui si ha riscontro ufficialmente fu quello di Roswell, nello Stato americano del New Mexico, avvenuto nel 1947. A quell'epoca le autorità non avevano ancora organizzato la censura, e per questo la stampa della regione e le stesse autorità militari, ingenuamente, raccontarono il fatto e convocarono la stampa a per fornire le notizie su quanto era accaduto. Ma in seguito le autorità cercarono di attutire l'impatto e il clamore suscitato dalla notizia, facendo in modo che non giungesse ai mezzi di informazione nazionali: intimorirono i contadini e i fattori proprietari del terreno su cui era caduto il disco volante, ammonirono e trasferirono gli ufficiali della vicina base aerea che avevano dato la notizia e ordinarono che sia i civili sia i militari che erano intervenuti per recuperare i resti della nave giurassero di non rivelare a nessuno quello che avevano visto. Le autorità fecero circolare un tal numero di menzogne sul caso che tutti credettero che l'incidente non fosse altro che l'invenzione di qualche strampalato. La maggiore argomentazione fornita dai campi militari per provare che si trattava di una menzogna fu la presentazione di uno dei giganteschi palloni sonda che vengono lanciati nello spazio per prevedere il tempo atmosferico. Fecero pubblicare le foto di questo aerostato in tutti i giornali e le riviste del mondo, accompagnate dalle dichiarazioni degli scienziati più famosi.

Star Trek, la Nasa: “Il sistema solare da cui proviene Spock esiste davvero”

Star Trek, la Nasa: “Il sistema solare da cui proviene Spock esiste davvero”
A 16,5 anni luce dalla Terra si trova 40 Eridiani, un sistema di tre stelle che interagiscono tra di loro. Non è ancora possibile dimostrare invece se esista anche un pianeta come Vulcano.

Proprio nei giorni in cui in sala c’è l’ultimo episodio di Star Trek, la Nasa diffonde una notizia che farà felice i fan dell’Enterprise. Il sistema solare da cui proviene il signor Spock esiste davvero. Non è ancora chiaro se al suo interno esista anche un pianeta abitabile come Vulcano, da dove proviene il famoso personaggio con le orecchie a punta, ma di sicuro esiste il sistema stellare 40 Eridiani, formato da tre Soli che orbitano tra di loro, proprio come nella saga di fantascienza.

Mars 2020, il successore del Rover Curiosity, che cercherà la vita sul pianeta rosso

Il rover Mars 2020 andrà a caccia di vita sul Pianeta rosso

Kenneth Farley del California Institute of Technology di Pasadena conferma che "l'obiettivo scientifico principale della missione sarà quello di cercare segni di vita".

Trent'anni di Aliens: il video tributo al quale potrete partecipare anche voi

Domani sabato 23 Luglio, i fan di Aliens possono partecipare ad un esclusivo "botta e risposta" in streaming su YouTube con la presenza dei registi e del cast, in occasione del trentesimo anniversario.
Potrete inviare le vostre domande nei commenti del video per avere la possibilità di ricevere una risposta durante l'intervento del Comic-Con dedicato ad Aliens. Il video è stato diffuso dalla 20th Century Fox e le risposte potrete controllarle direttamente sul live streaming di sabato su Comingsoon.net.

Di seguito il video

Mistero Ufo, un blog degno di nota








“Tra il serio e il faceto mettiamoci l'effetto placebo cosi' facciamo tutti felici e contenti”. Così recita l'intestazione di Mistero Ufo.
Dai cerchi nel grano alle antiche civiltà scomparse, ai film a tema (fanta)scientifico alle basi UFO nel mondoMistero Ufo è sicuramente un blog da nota nell'agenda: ampia scelta di argomenti che toccano ogni vetta del Mistero: si va dai fenomeni paranormali, dove si tratta di fate scure: entità di altre dimensioni, al mondo invisibile dei Plasmoidi, poi si arriva fino allo smentire dello scetticismo sul fatto UFO ed extraterrestri dove, attraverso un titolo bizzarro e controverso (Gli ufo non esistono) viene "deriso" il medio scettico: -Siamo soli nell'Universo?-, -Eh si, siamo soli!-, la risposta da parte di uno -scettico- scienziato.
Cari lettori di ALZA GLI OCCHI, vi consiglio dunque di fare un "salto" sul pianeta del Mistero: Mistero Ufo.

Alieni nuove rivelazioni S02 episodio03 HD

Negli anni '60 l'Umanità ha smosso i primi passi verso una nuova frontiera. Gli astronauti della NASA, però, hanno scoperto di non essere gli unici ad orbitare attorno alla Terra e alla Luna.


Di seguito il video

Alieni nuove rivelazioni S02 episodio02 HD

Quasi 300 milioni di persone in tutto il mondo sostengono di essere state rapite dagli Alieni. Ma la cosa più incredibile è ciò che dicono sia successo durante i rapimenti: molti dichiarano di aver subito esperimenti medici durante i quali venivano asportate parti di tessuto, ovuli, sperma e sangue; altri sono tornati con l'orribile ricordo del loro calvario.

Di seguito il video

Alieni nuove rivelazioni S02 episodio01 HD

Cosa sono gli UFO: navicelle spaziali o veicoli con una funzione diversa provenienti da un luogo al di là della nostra immaginazione? Quali distanze percorrono per raggiunger il pianeta Terra? E, vengono in pace, o per conquistarci?


Di seguito il video

No Time No Space, "Parlami dell'esistenza di mondi lontanissimi"

Dopo il bellissimo concerto di ieri sera di Battiato e Alice a Firenze, in piazza della Santissima Annunziata (mi sento in dovere di dire, però, di un Battiato ormai, a livello vocale, logoro), mi è venuta voglia di pubblicare un articolo su di una sua particolare canzone che tratta di spazio, di "viaggi interstellari". "Seguimmo per istinto le scie delle comete come avanguardie di un altro sistema solare", così recita il cantante siculo nella canzone No Time No Space.

Nemesis, l'ipotetica mancata stella, sorella del Sole

Nemesis è una ipotetica stella, con più precisione una nana rossa o, con più probabilità, bruna. Dunque, un corpo astronomica più grande di un pianeta ma più piccolo del Sole (che è una nana gialla); in altre parole è una mancata stella che, per la dimensione troppo ridotta, non ha avuto modo di diventare una stella vera e propria.
Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore,
vogliate comunicarmelo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto
a variazioni nel tempo.